Registrati!

hai dimenticato la password?

Inserisci il tuo indirizzo e-mail e premi invia.

ricerca avanzata

cerca in

Tags

ais, alba, anteprime, banchi d assaggio, barbaresco, barbera, brunello di montalcino, carlo ravanello, cervim, chianti, concorsi, concorsi enologici, cuneo, dolcetto, dolcetto d ovada, eventi vino, firenze, fisar, francia, genova, go wine, liguria, manifestazioni sul vino, massimo corrado, moscato d asti, nebbiolo, onav, ovada, ovada docg, piemonte, siena, silvia pezzuto, star hotel president, starhotel president, toscana, valle d aosta, vini liguri, vino, vino nobile di montepulciano

Home > Autori > Vino > Vocacibario

Vocacibario

Benvenuto Brunello Edizione 2014

di Virgilio Pronzati

La storia di un vino che iniziò dal garibaldino Ferruccio Biondi Santi. Una famiglia che nel tempo ha valorizzato e diffuso sia il Brunello che il suo territorio.  Dalla loro esperienza e capacità, hanno via via attinto molti altri validi produttori che contribuiscono oggi, a dare consistenza alla produzione del pregiato vino e, nel contempo, affermarne la giusta immagine. Montalcino è anche un esempio socio-economico che dovrebbe essere studiato e attuato dai cosiddetti esperti di economia. La vitivinicoltura di questo piccolo comune ha dato e continua a dare ai suoi abitanti, una fonte di reddito superiore all’industria. Con un altro beneficio: salvaguardando la salute dell’uomo e dell’ambiente. Nonostante la grave crisi economica che ha colpito non solo i Paesi del vecchio continente, il Brunello di Montalcino mantiene un trend positivo, che ne fa oggi uno dei pochi grandi vini di fascia alta tra i più venduti. Un riscontro positivo che trae origine dal graduale e costante livello qualitativo del Brunello di Montalcino e dall’opera fattiva del suo Consorzio.   L’evento Benvenuto Brunello si conferma...
Letto 8936 volteLeggi tutto[0] commenti

Vino Nobile di Montepulciano "d'ogni vino è il re"

di Virgilio Pronzati

Il Vino Nobile di Montepulciano è uno dei vini più antichi d'Italia. Anche se da vent’anni Montepulciano mette in vetrina il suo Nobile Vino, la sua storia affonda le radici prima dell’anno Mille. In un documento del 789, citato da Emanuele Repetti nel Dizionario Geografico Fisico Storico della Toscana, il chierico Arnipert offre alla Chiesa di San Silvestro a Lanciniano sull'Amiata un terreno coltivato a vigna e situato nel castello di Policiano. In un altro documento del 17 ottobre 1350, sempre citato dal Repetti, si stabiliscono le clausole per il commercio e l'esportazione di un vino prodotto nel distretto di Montepulciano.  Alcuni secoli dopo ne elogiò le lodi il poeta e cantore  Francesco Redi. Nel suo Bacco in Toscana Redi scrisse …. Montepulciano d’ogni vino è il re.  Non solo: nella sua ode dedicata al Conte Federico Veterani, parla esclusivamente delle qualità di questo vino.   Un grande e prestigioso bagaglio storico unito ai pregi, che valsero a questo vino una delle prime Doc nazionali.  Nel 2006 il Vino Nobile di Montepulciano compì il suo 40°...
Letto 9062 volteLeggi tutto[0] commenti

Anteprima Chianti Classico 2014 & 21a Collection

di Virgilio Pronzati

Questa 21a Chianti Classico Collection è stata siglata da una voluta e centrata innovazione.  Già nel marchio, il Gallo Nero è senz’altro ringalluzzito. Ma la cosiddetta devolution, consiste nella modifica di alcune norme al Disciplinare di produzione approvate nel gennaio 2013, dall’Assemblea dei Soci del Consorzio Vino Chianti Classico.  Un po’ quello che avvenne nel Medoc nel lontano 1885.  Al vertice della piramide della qualità il Chianti Classico Gran Selezione. Vini prodotti da una sola vigna o da più vocati vigneti delle singole aziende, con minimo 30 mesi d’invecchiamento, di cui almeno 3 d’affinamento in bottiglia.  La gradazione alcolica minimo del 13%, l’acidità totale minima 4,5% g/litro e l’estratto non riduttore minimo 26 g/litro.  Inoltre, come per tutti i Docg, l’idoneità al consumo, previe analisi chimiche e organolettiche delle commissioni preposte.  Al secondo stadio, nel mezzo della piramide, il Chianti Classico Riserva con due anni d’invecchiamento, di cui tre mesi d’affinamento in bottiglia, a partire dal 1°...
Letto 6531 volteLeggi tutto[0] commenti

Anteprima Vernaccia di San Gimignano - La Signora in Bianco

di Virgilio Pronzati

<.…bacia, morde, lecca e picca e punge>.  Così descrisse la Vernaccia Michelangelo Buonarroti il Giovane, ne "L'Aione" edito nel 1643.  Un giudizio che, umanizzando il vino, gli si addice.  Non fu il solo. Lo precedette nel 1541 Sante Lancerio bottigliere di Sua Santità Paolo III, elogiandone le qualità.  Lo stesso il Redi nel suo Ditirambo. La fama del Vernaccia di San Gimignano ha almeno cinque secoli. Pochi altri vini possiedono un così ricco bagaglio storico.  Già nel 1276 il commercio della Vernaccia prosperava. In certi documenti di quell'epoca, per la precisione gli "Ordinamenti della Gabella del Comune di San Gimignano" si parla dell'imposizione di una tassa di "tre soldi per ogni soma di Vernaccia fuori Comune" e dell'istituzione di un registro dei Provveditori o Pesatori di Vernaccia. Anche se controversa l’origine del vitigno, i secoli di ambientazione in loco, ne fa ormai un vitigno autoctono.  Come per altri vini toscani Docg, il Vernaccia di San Gimignano ha sua Anteprima, giungendo quest’anno all’ottava edizione. In assaggio...
Letto 6087 volteLeggi tutto[0] commenti

Buy Wine apre le Anteprime Toscane - Alla ribalta Chianti e le altre Doc e Docg regionali

di Virgilio Pronzati

Se il Vinitaly di Verona è la più grande manifestazione internazionale di settore, la Toscana dei vini si pone al vertice delle manifestazioni enologiche internazionali. Un primato che deriva da numerose iniziative di qualità che annualmente si svolgono in tutta la regione. Non solo. Anche nell’enoturismo la Toscana ha battuto la blasonata Bordeaux. Gli utenti di Wayn.com, colosso social di viaggi e lifestyle, hanno incoronato la Toscana come regione più amata al mondo.  Nel confronto delle sette enomeraviglie del mondo finaliste, la Toscana si aggiudica l’edizione 2013 del Wayn Award superando di circa 800 punti Bordeaux (5801 a 5005). Terza e staccata la spagnola Rioja con 3526 punti.     Quest’anno una gradita sorpresa. A precedere le classiche e attese Anteprime della Vernaccia di San Gimignano, Chianti, Chianti Classico, Vino Nobile di Montepulciano e Brunello di Montalcino, c’è stato un Buy Wine (workshop internazionale giunto alla quarta edizione) di sicuro interesse. L’Agenzia regionale Toscana Promozione ha fatto le cose in grande, presentando per la prima volta le anteprime delle...
Letto 6531 volteLeggi tutto[0] commenti

Virgilio Pronzati

Virgilio Pronzati


 e-mail

Virgilio Pronzati, giornalista specializzato in enogastronomia e docente della stessa materia in diversi Istituti Professionali di Stato della...

Leggi tutto...

Archivio Risorse Interagisci

 feed rss di questa rubrica

Pubblicità Ultimi Commenti